Questo diario è lo specchio della mia anima, non sempre nitido, quindi, non sempre univoco, ma sicuramente intimo e prossimo al mio più vero sentire.

Restate pure con me, sostate, riposatevi, condividete, con rispetto, educazione e disponibilità di cuore.


Questo bosco è la mia casa.







lunedì 11 giugno 2007

bond, james bond



a me james bond non piace, troppi effetti speciali ed azioni mirabolanti, troppi perché sia credibile, ma adoro daniel craig, lo trovo un attore superlativo oltre che un uomo stupendo e ammetto che la sua versione di bond, in "casino royale", merita davvero di essere vista.

craig ci regala un bond spietato, tosto, deciso, senza scrupoli, capace però di innamorarsi come un ragazzino alle prime armi...

bellissima l'italiana Murino, molto più della green che non mi pare poi tutto sto granchè, magra e incolore.... ma io sono di parte, sono mediterranea!

affascinante giancarlo giannini, lo trovo seducente.

daniel craig l'ho visto in film terribili, lui sempre bravissimo, ma pesanti da digerire, ora finalmente l'ho ammirato in un ruolo tutto azione ben congeniale a questo inglese biondo occhi cerulei che mi ha rubato il cuore da quando interpretava alex west in tomb raider, accanto alla stupenda angie jolie.

Nessun commento: