Questo diario è lo specchio della mia anima, non sempre nitido, quindi, non sempre univoco, ma sicuramente intimo e prossimo al mio più vero sentire.

Restate pure con me, sostate, riposatevi, condividete, con rispetto, educazione e disponibilità di cuore.


Questo bosco è la mia casa.







lunedì 17 settembre 2007

Ancora Watanabe



L'arte nel suo mistero, le diverse bellezze insiem confonde....
Così canta il pittore Mario Cavaradossi in Tosca, l'aria "recondita armonia" e parla dei suoi amori... A me queste parole sono tornate alla mente guardando questo colosso giapponese, di cui temo sto innamorandomi seriamente.

Nessun commento: