Questo diario è lo specchio della mia anima, non sempre nitido, quindi, non sempre univoco, ma sicuramente intimo e prossimo al mio più vero sentire.

Restate pure con me, sostate, riposatevi, condividete, con rispetto, educazione e disponibilità di cuore.


Questo bosco è la mia casa.







giovedì 22 novembre 2007

Shackleton, uomo straordinario


Ho iniziato oggi a leggere il libro di Alfred Lansing "Endurance: l'incredibile viaggio di Shackleton al Polo Sud" anche se lo comperai diversi anni fa e ammetto che adoro quest'uomo, senza averlo, per forza di cose, mai potuto conoscere. L'esplorazione con la Endurance è del 1915 e l'uomo, avventuroso, romantico, spavaldo, tarchiato, con spalle ampie e una bella bocca sensuale, non era nuovo a simili imprese. Mi ha sedotto tanto tempo fa e ora sono con lui e i suoi tra i ghiacci dell'antartico...
Buon libro a tutti!

Nessun commento: