Questo diario è lo specchio della mia anima, non sempre nitido, quindi, non sempre univoco, ma sicuramente intimo e prossimo al mio più vero sentire.

Restate pure con me, sostate, riposatevi, condividete, con rispetto, educazione e disponibilità di cuore.


Questo bosco è la mia casa.







giovedì 10 gennaio 2008

la luna



Signora della notte,
regina silenziosa
vergine fanciulla
saggia, vorace vecchia megera
tu che scruti i passi e i sogni
di tutti noi che sotto la tua luce viviamo
guida il mio cammino
sulla via che ho scelto.

1 commento:

coscar ha detto...

Sei una donna STUPENDA.
coscar@hotmail.it