Questo diario è lo specchio della mia anima, non sempre nitido, quindi, non sempre univoco, ma sicuramente intimo e prossimo al mio più vero sentire.

Restate pure con me, sostate, riposatevi, condividete, con rispetto, educazione e disponibilità di cuore.


Questo bosco è la mia casa.







giovedì 31 luglio 2008

Ci sono giorni



Ci sono giorni in cui vorrei starmene da sola, in silenzio, in un luogo appartato, possibilmente nel fondo di un bosco, dove convivere con la paura, benefica, di aver smarrito la strada del ritorno, almeno fin quando i piedi non calpesteranno di nuovo i passi già fatti.

Questo è uno di quei giorni.

Invece traffico, strada, ufficio, routine, figli, gatta, marito, panni da lavare, stirare, pensare alla cena e alla spesa, al caldo, soffocando alla meglio il desiderio di solitudine che si fa sempre più pesante.

E il tempo,
che non è mio,
se ne va.

2 commenti:

maxcaldara ha detto...

Quanto ti capisco, amica mia...

Aegyptika ha detto...

E' vero che ci sono giorni così, ma i nostri impegni dobbiamo onorarli. Certo è che un piccolo tempio dove stare in silenzio ci vuole...Te lo auguro con tutto il cuore di trovarlo^^