Questo diario è lo specchio della mia anima, non sempre nitido, quindi, non sempre univoco, ma sicuramente intimo e prossimo al mio più vero sentire.

Restate pure con me, sostate, riposatevi, condividete, con rispetto, educazione e disponibilità di cuore.


Questo bosco è la mia casa.







domenica 20 luglio 2008

i giorni che passano



Come passi sul lago,
come piume nell'aria,
come anelli di fumo
così i miei giorni passano
e inseguendosi si dileguano
e mi fanno più vecchia
e forse più saggia
di certo più stanca
ma non doma
e sono ancora qui
a contarne il battito nell'anima.

Nessun commento: