Questo diario è lo specchio della mia anima, non sempre nitido, quindi, non sempre univoco, ma sicuramente intimo e prossimo al mio più vero sentire.

Restate pure con me, sostate, riposatevi, condividete, con rispetto, educazione e disponibilità di cuore.


Questo bosco è la mia casa.







martedì 26 agosto 2008

Islam



il Credo islamico (Iman) consiste nel fatto che tu abbia fede in Allah, nei Suoi Angeli, nei Suoi Libri, nei Suoi Apostoli, nella vita futura e che tu creda che il bene e il male provengono da un decreto divino.

Cosa significa Islam ?

letteralmente "sottomissione ad Allàh", la risposta a questa domanda si trova nelle parole del Corano. Infatti nel Corano si trovano gli insegnamenti di Dio.

D'ora in avanti chiameremo Dio con il nome coranico di Allàh.

Allàh insegna nel Corano:
"In verità, la religione presso Allàh è l' Islàm"
In un altro passo del Corano Allàh ammonisce
"E chi preferisce una religione diversa dall' Islàm, non se la vedrà accolta e nella vita futura egli sarà nel numero dei perdenti"


Quindi, poiché Allàh è Verità, solamente l'Islàm , tra le diverse religioni praticate dagli uomini, è la vera religione divina.
Nel Corano Allàh ordina:
"Obbedite ad Allàh ed ubbidite all'Apostolo e a coloro che di voi detengono l'autorità islamica."


Nel Corano Allàh avverte:
"Chi ubbidisce all'Apostolo, obbedisce ad Allàh"
"C'è per voi nell'Apostolo un modello esemplare."


Con queste parole Allàh sottolinea una importantissima verità: gli insegnamenti, i precetti e gli esempi di vita dell'Apostolo (il Profeta Muhammad - pbsl) hanno valore di regola di condotta .


L'Islàm è il Codice di vita, che si fonda sul Corano e sulla Sunna del Profeta.

La parola Sunna significa "pratica di vita" e nella pratica di vita del Profeta ci sono esempi da imitare e modelli di comportamento da mettere in atto, per chi vuole vivere l'Islàm.

Il nome di chi colui che possiede l'identità islamica è quello di muslim (musulmano).

Musulmano è, quindi, solo ed esclusivamente colui che è "sottomesso ad Allàh, ha fede nel credo islamico e pratica l'Islàm con un codice di vita che si fonda su cinque regole essenziali : i pilastri.


Commettono un grave errore tutti coloro che legano l'appartenenza all'Islàm a un'area geografica, a una nazionalità, a un passaporto, piuttosto che all'obbedienza ad Allàh, che ha il suo momento interiore nell' Imàn (il credo islamico) e il suo momento comportamentale nell' Islàm ( la pratica di vita che si fonda sul Corano e sulla Sunna).


Il Credo (Al Imàn)
Il Credo islamico si fonda su sei articoli di fede.
Il Profeta (pbsl) ha insegnato in che cosa consiste il credo islamico:

"Il Credo islamico (Imàn) consiste nel fatto che tu abbia fede in Allàh, nei Suoi Angeli, nei Suoi Libri, nei Suoi Apostoli, nella vita futura e che tu creda che il bene e il male provengono da un decreto divino"

L'informazione veritiera su ciascuno degli articoli di fede si trova esclusivamente nel Corano e negli ammaestramenti dottrinali del Profeta nell'esercizio del Suo magistero. Ne consegue che noi possiamo apprendere la verità su Allàh , gli Angeli, i Libri, gli Apostoli, la vita futura e i decreti divini solo ed esclusivamente dal Corano e dagli ammaestramenti dottrinali del Profeta Muhammad (pbsl) con l'esclusione di qualunque fonte.

I PILASTRI DELL'ISLAM
L'Islàm è religione e codice di vita, che ha come fonte il Corano, l'insegnamento orale del Profeta e la Sua Sunna (pratica di vita). Il Codice di vita islamico si fonda su cinque regole essenziali.
Sono cinque i pilastri dell'Islàm.

In una tradizionale raccolta dell' Imàm Al-Bukhàri e dall' Imàm Mùslim, i due luminari nel firmamento della Scienza del Hadìth, si narra che il Profeta Muhammad (pbsl) disse:
"Si fonda l'Islàm sopra cinque (pilastri)
-la testimonianza che non c'è divinità, tranne Allàh e che Muhammad (pbsl) è l'Apostolo di Allàh (SHAHADA) ;
-l'esecuzione dell'adorazione(SALAH);
-il pagamento della imposta (coranica)(ZAKAH);
-il digiuno del mese di Ramadàn (SAWN);
-il pellegrinaggio alla Kaaba - Mecca ( Casa di Allah), obbligatorio per chi può farlo (HAJJ).

I Cinque pilastri dell'Islam sono gli atti di culto fondamentali della religiosità musulmana.
Le norme con cui questi atti di culto fondamentali vennero istruiti e le dottrine generali per la loro esecuzione si trovano nel Corano, mentre le regole dettagliate per la loro attuazione pratica si trovano nell'Insegnamento orale del Profeta e nella sua Sunna.

http://www.corano.it/menu_sx.html

Ho capito ora perché non è possibile avere dialogo con questi credenti. Approfondendo sul sito che riporto come fonte ho compreso molte cose.

2 commenti:

maxcaldara ha detto...

Tutte cose che i vari Salman Rushdie, Magdi Allam e Oriana Fallaci ripetono da più tempo,cara amica mia, da molto tempo.
Siamo arrivati alle stesse conclusioni che da tempo questi grandi scrittori ci suggeriscono.
Ed è un sentimento molto più diffuso di quello che si crede nei palazzi del potere.

Aegyptika ha detto...

Sono d'accordo con max e prima ancora ero d'accordo con oriana Fallaci.