Questo diario è lo specchio della mia anima, non sempre nitido, quindi, non sempre univoco, ma sicuramente intimo e prossimo al mio più vero sentire.

Restate pure con me, sostate, riposatevi, condividete, con rispetto, educazione e disponibilità di cuore.


Questo bosco è la mia casa.







giovedì 25 settembre 2008

Avete mai visto i fantasmi danzare?


Sono minuscoli,
quasi invisibili,
ma onnipresenti
e quando pensi di averli sconfitti
sono lì, ai margini della tua vita
che ridono di te
che aspettano il momento migliore
per sorprenderti alle spalle
per farla finita con te
e annichilirti nel buio
dell'oblio totale
dove non c'è nè requie nè virtù
dove non c'è riposo nè quiete
c'è il solo nulla
della non vita
del non senso.

Avete mai visto i fantasmi danzare?

I miei sono lì che danzano
danzano dinanzi ai miei occhi
e stanno per sopraffarmi.

Mi resta a malapena il fiato per chiamare aiuto
ma so già che sarà vano
perché qui,
nel silenzio della mia anima
nessuno risponde.

Nessun commento: