Questo diario è lo specchio della mia anima, non sempre nitido, quindi, non sempre univoco, ma sicuramente intimo e prossimo al mio più vero sentire.

Restate pure con me, sostate, riposatevi, condividete, con rispetto, educazione e disponibilità di cuore.


Questo bosco è la mia casa.







martedì 23 settembre 2008

Barricata


Sento quel che sento
vado dove voglio
con il mio spirito varco confini
che la mia anima sente soffocanti
e che i miei passi non possono oltrepassare
perché la mia vita
non è solo mia
ma donata
a chi da me è amato e che mi ama

Se l'amore non fosse un vincolo così totale
forse sarei libera
ma se fossi davvero libera senza amare
probabilmente sarei povera

Così preferisco volare oltre la barricata
con lo spirito che mai sosta
e che mi riporta accanto
alle antenate
alle sorelle che mi hanno preceduta
e che come me
calcano il suolo di Madre Terra ogni giorno
e che sempre
vivranno immortali
figlie, madri e sorelle
dell'umanità tutta.

Nessun commento: