Questo diario è lo specchio della mia anima, non sempre nitido, quindi, non sempre univoco, ma sicuramente intimo e prossimo al mio più vero sentire.

Restate pure con me, sostate, riposatevi, condividete, con rispetto, educazione e disponibilità di cuore.


Questo bosco è la mia casa.







domenica 21 settembre 2008

musica e anima

P.I. Tchaikowsky_ Il Lago dei cigni _ pas de quatre_ il ballo dei cignetti

Teatro Bolhsoi



Passione, fuoco interiore, disciplina, esercizio.
Potrei vedere e sentire questa musica all'infinito e goderne sempre con uguale intensità.

Ecco il regalo che mi faccio per Mabon.

Nessun commento: