Questo diario è lo specchio della mia anima, non sempre nitido, quindi, non sempre univoco, ma sicuramente intimo e prossimo al mio più vero sentire.

Restate pure con me, sostate, riposatevi, condividete, con rispetto, educazione e disponibilità di cuore.


Questo bosco è la mia casa.







giovedì 25 settembre 2008

se solo avessi tempo


se solo avessi tempo per fare ciò che amo
per stare con le persone che amo
per costruire la mia vita
anzichè guardarla
con dolore senza requie
scivolare via come polvere
come sabbia tra le dita.

se solo avessi tempo
per tornare ad essere
una persona
un essere umano
e potessi liberarmi
di questa maschera
da automa
che tutto vede e tutto controlla
mentre dentro sta morendo lentamente
giorno dopo giorno
processo inarrestabile
distruttivo
se solo avessi tempo...

ma non c'è tempo
tra tutte le cose che non mi appartengono
quella che meno è mia
è proprio il mio tempo
sacrificato per amore
a chi non mi ama davvero
e che non apprezzerà mai ciò che
volontariamente
sto perdendo
per sempre.

l'alternativa
non esiste.

il tempo
non tornerà mai indietro.

tempus fugit.

Nessun commento: