Questo diario è lo specchio della mia anima, non sempre nitido, quindi, non sempre univoco, ma sicuramente intimo e prossimo al mio più vero sentire.

Restate pure con me, sostate, riposatevi, condividete, con rispetto, educazione e disponibilità di cuore.


Questo bosco è la mia casa.







martedì 14 ottobre 2008

modi spicci, romaneschi e un ritorno alla semplicità del quotidiano



un grandissimo alberto sordi che interpreta una famosa canzone popolare romanesca che, da brava romana, quando "quarcuno me fa arabbia' " canto a squarciagola...!

2 commenti:

maxcaldara ha detto...

AHAHHAHAHAHA
MITICAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA
:D

dama del bosco ha detto...

:D ovvio, no? nei momenti peggiori vien fuori sempre la parte migliore... o era il contrario? ahahahaha!