Questo diario è lo specchio della mia anima, non sempre nitido, quindi, non sempre univoco, ma sicuramente intimo e prossimo al mio più vero sentire.

Restate pure con me, sostate, riposatevi, condividete, con rispetto, educazione e disponibilità di cuore.


Questo bosco è la mia casa.







sabato 1 novembre 2008

Alberto Angela presenta il suo libro su Roma antica



Amo moltissimo questa famiglia di divulgatori, con loro ho imparato davvero moltissimo. Non hanno fede, si appoggiano solo alla scienza. Lo so. Non importa. Mi hanno trasmesso e il desiderio e la bellezza di imparare, conoscere, scoprire.
Nessuno lo fa più se qualcuno mai lo faceva in passato.
Alberto Angela lo trovo bravo, simpatico, ironico, affascinante, unico.

Nessun commento: