Questo diario è lo specchio della mia anima, non sempre nitido, quindi, non sempre univoco, ma sicuramente intimo e prossimo al mio più vero sentire.

Restate pure con me, sostate, riposatevi, condividete, con rispetto, educazione e disponibilità di cuore.


Questo bosco è la mia casa.







mercoledì 19 novembre 2008

La lettura delle scritture


"La lettura delle Scritture

rafforza l'intelletto e irriga la preghiera,

è aiuto nella veglia ed è compagna;

è luce per l'intelligenza, guida nel cammino...

e ottiene all'intelletto sapienza e finezza...

Semina nell'anima la memoria continua di Dio

la lettura della Scrittura è certamente

la sorgente della preghiera e ciò che la genera,

e da ambedue noi siamo trasportati verso l'amore di Dio,

la cui dolcezza, simile a quella del miele e del favo,

è versata nel nostro cuore continuamente".



Isacco di Ninive

Nessun commento: