Questo diario è lo specchio della mia anima, non sempre nitido, quindi, non sempre univoco, ma sicuramente intimo e prossimo al mio più vero sentire.

Restate pure con me, sostate, riposatevi, condividete, con rispetto, educazione e disponibilità di cuore.


Questo bosco è la mia casa.







giovedì 11 dicembre 2008

Tutto passa... solo Dio resta


Speriamo. Che abbia ragione la grande santa di Avila, Teresa de Ahumada... Diluvia ininterrottamente da ieri, Marta stamattina sta di nuovo male, la caldaia di casa è saltata e stiamo al freddo e senza acqua calda, il carrozziere vuole 2500 euro per risistemare la mia vecchia Golf di 15 anni... questa storia dal 25 novembre che dura... e io non so che fare, prego, anche se le mie preghiere non ce la fanno a salire, oberate dal peccato, e resto in silenzio sotto la Croce. E aspetto che tutto passi.

1 commento:

Giovanni della Trinità ha detto...

Guarda che le preghiere salgono sempre al cielo, anche se macchiate di peccato. Qualunque esso sia.
Santa Teresa ha ragione: tutto passa. Solo Dio resta, ricordalo sempre. L'importante come lei ci insegna è non abbandonare mai l'orazione, per nessun motivo, e restare con lo sguardo fisso sul crocifisso a contemplare l'amore di Dio per noi.
E te lo dico per esperienza personale.
Ciao
Giovanni