Questo diario è lo specchio della mia anima, non sempre nitido, quindi, non sempre univoco, ma sicuramente intimo e prossimo al mio più vero sentire.

Restate pure con me, sostate, riposatevi, condividete, con rispetto, educazione e disponibilità di cuore.


Questo bosco è la mia casa.







venerdì 16 gennaio 2009

incanto di una sera invernale


un cucchiaino di cannella e due di zucchero, un mezzo baccello di vaniglia e un bel bicchiere di latte, il tutto sciolto sul fuoco lentamente... togliete la vaniglia e versatelo in una buona tazza di ceramica, la vostra preferita, da tenere tra le mani davanti al camino, o a una stufa o semplicemente sedute nella vostra poltrona preferita con un buon libro tra le mani e una coperta sulle ginocchia... e buon meritato riposo!

Nessun commento: