Questo diario è lo specchio della mia anima, non sempre nitido, quindi, non sempre univoco, ma sicuramente intimo e prossimo al mio più vero sentire.

Restate pure con me, sostate, riposatevi, condividete, con rispetto, educazione e disponibilità di cuore.


Questo bosco è la mia casa.







mercoledì 28 gennaio 2009

programmi per il fine settimana


A metà settimana mi piace sempre sognare quel che vorrei fare durante il sabato e la domenica... che so, ricamare qualche crocettina, una mezz'ora di decoupage con la bimba grande e avere più tempo per giocare con la piccina e mi trastullo con queste fantasie fiabesche... poi arrivano i fatici sabato - e - domenica ed è tutto un fuggi fuggi di folletto, letti da rifare, lavatrici, cucina, apparecchio - sparecchio, lavastoviglie, ferro da stiro, cosine da rammendare (e non lo so nemmeno fare!), pulizia della cassetta della micia e lavaggio ciotole a fondo, senza contare il giro dei supermercati e le varie spese se ci sono festicciole di amichetti... e arriva domenica sera e addio bei programmi... e dico sempre "Ah, no! La prossima volta..." e il tempo passa e non ci riesco mai... dove sbaglio? mah...

3 commenti:

Manuela ha detto...

Come sono simili i nostri fine settimana, anche io faccio mille progetti, poi immancabilmente vengo travolta dalla routine perversa delle faccende, del rifornimento della "cambusa" delle faccende, travolta dalla vita sociale di mia figlia che a 4 anni ha più impegni di un capo di Stato ... ma forse è bello così, io anche il sabato e la domenica mi alzo presto per gustare ogni minuto di libertà.
Ciao
Manuela

verderame ha detto...

io ogni tanto provo a delegare e qualche volta mi riesce, ciao Marina

Aegyptika ha detto...

Guarda secondo me è così per tutte, in effetti dovresti delegare qualcosa^_* e se nn ci riesci, prova ad incrociare le braccia, una lavatrice in meno e non muore nessuno!