Questo diario è lo specchio della mia anima, non sempre nitido, quindi, non sempre univoco, ma sicuramente intimo e prossimo al mio più vero sentire.

Restate pure con me, sostate, riposatevi, condividete, con rispetto, educazione e disponibilità di cuore.


Questo bosco è la mia casa.







sabato 14 febbraio 2009

si ama sempre ciò che si conosce?


Questa mattina sono stata svegliata dalla mia bimba grande che mi ha dato un bacio e mi ha augurato buon san valentino... mio marito, povero, era al lavoro, chiamato per via della reperibilità alle 4.30 del mattino...
Si ama solo ciò che si conosce? E' facile amare chi ci ama, chi abbiamo scelto vicino, chi da noi ha bisogno di tutto... ma non capita anche a voi di amare, o almeno di desiderare, ciò che non conoscete poi così bene?
E non parlo solo di altri esseri umani, parlo di filosofie, religioni, dottrine e gusti di moda, calcio o che altro... la mente guida sovente il cuore e non viceversa e lo innamora di ciò che la stimola, ma più spesso noi diciamo di trovar piacevole pensare a ciò di cui il nostro cuore ci ha innamorati.
Un sincero augurio a tutti coloro che hanno una persona cara accanto!

Nessun commento: