Questo diario è lo specchio della mia anima, non sempre nitido, quindi, non sempre univoco, ma sicuramente intimo e prossimo al mio più vero sentire.

Restate pure con me, sostate, riposatevi, condividete, con rispetto, educazione e disponibilità di cuore.


Questo bosco è la mia casa.







giovedì 28 maggio 2009

il solstizio


S'approssima il solstizio e per la tradizione che seguo, quella di Avalon, è solo un Eco di Beltain, portale di fuoco. La luce che scroscia nel mondo e che gonfia di vita i germoglie e i rami, che carezza i fili d'erba e chiama per nome i semi dormienti nel grembo di nostra Madre la Terra, mi chiede risposte che non posso dare.
Sono una creatura essenzialmente invernale, d'autunno riesco a stare meglio, la troppa luce mi disorienta, anche se ne godo la presenza.
Ma il solstizio d'estate, quando ci saranno più ore di luce che di buio, è in realtà l'inizio della discesa, perché da quel giorno in poi l'oscurità avanzerà piano piano giorno per giorno, fino ad essere inghiottita proprio nel solstizio d'inverno, quando le ore oscure saranno maggiori di quelle luminose e da lì in poi sarà la luce a crescere.
Mi piace l'estate, mi piace il verde e i fiori, vado annusando questo vento colmo di odori e mi scopro affamata di calore e di luce, ma come una creatura del sottobosco, in penombra, non potrei mai essere un girasole.
Sarà la mia natura sanguigna, umida e oscura di terra, sono nata in gennaio, sono un segno lento, che razionalizza mentre vive in un tumulto di passioni, che cerca il nord e i fuochi dell'inverno e l'odore della neve nell'aria, la solitudine dei boschi e la voce delle acque.
Il solstizio che sta giungendo mi aprirà la via a mesi che non amo, ma che so necessari nella ruota dell'anno, perché tutto abbia equilibrio e armonia.
E io mi lascio vivere in questi giorni così dissimili da me.

il fuoco è il falò per Beltain davanti casa di Argante e Nord a Malè (TN), la Casa del Ramo d'Argento

3 commenti:

maded ha detto...

ma ti avevo lasciato un commento nel post di prima ma non lo vedo...la mia e-mail è superbettin@libero.it
mandami un e-mail così ti lascio i miei numeri e tu i tuoi...anch'io vorrei veramente e di cuore parlare con te.betta

Elena ha detto...

Ciao carissima, come stai oggi? Bellissima la foto del falo', lo adoro, quando vado in estate alla casa in montagna e lo accendiamo la sera sembra rischiararsi di vita e quelle lingue di fuoco calde ritemprano spirito e anima infondendo una pace interiore difficile da trovare...
Elena

bettin ha detto...

Mi raccomando fatti sentire...ci conto!betta