Questo diario è lo specchio della mia anima, non sempre nitido, quindi, non sempre univoco, ma sicuramente intimo e prossimo al mio più vero sentire.

Restate pure con me, sostate, riposatevi, condividete, con rispetto, educazione e disponibilità di cuore.


Questo bosco è la mia casa.







martedì 23 giugno 2009

Terremoto, ancora una


Veramente sono state sei, ma quella delle 22.58, una magnitudo Richter di 4.6 è stata bella tosta, è arrivata fino a Roma e sulla costa adriatica, tanto è vero che dopo un minuto Valeria, una mia carissima amica romana, mi ha mandato un sms per sapere come stavo, dato che l'avevano sentita per bene anche loro.
Sai che novità la nostra... Per fortuna le bimbe non si son svegliate, siamo scesi al piano terra e noi adulti, a turno, abbiamo dormito con un occhio solo, mio marito, i miei genitori ed io mentre guardavamo le bambine dormire e stavamo pronti per qualunque evenienza. Le altre scosse non le ho sentite, mio marito quella delle 02.40, una 3.8...
Finirà, prima o poi.
Lo so.
E io me ne andrò. Intanto in ferie dal 4 al 10 luglio e possibilmente, se riesco a portarmi dietro quel recalcitrante di mio marito, in Toscana, da Giovanni... ^__^
Oggi pomeriggio porterò la mia gatta dal vet, devo farle controllare delle ferite sulla testa che non capisco come possa essersele procurate.
Buona giornata a tutti.

2 commenti:

Ely ha detto...

mamma mia ma smetterà prima o poi???? goditi una buona e rilassante vacanza se è possibile
un abbraccio Ely

La Bohemien ha detto...

Mi dispiace molto per la gattina!
Per tutto il resto, come ti ho già detto....io me ne andrei!