Questo diario è lo specchio della mia anima, non sempre nitido, quindi, non sempre univoco, ma sicuramente intimo e prossimo al mio più vero sentire.

Restate pure con me, sostate, riposatevi, condividete, con rispetto, educazione e disponibilità di cuore.


Questo bosco è la mia casa.







mercoledì 29 luglio 2009

il peso della vita



Una vita ha un peso, qualsiasi vita lo ha intrinsecamente, la mia, la vostra, quella di tutti, la sola diversa è che qualcuno non lo porta da solo questo peso, magari un amico, un compagno, i figli, chissà...
Io il mio lo sento tutto sulle mie spalle in questo momento. La sola persona che qualche volta mi alleggerisce è mia figlia Marta, che oggi festeggia il suo onomastico, la mia piccola roccia...

Gente, sto seriamente pensando di andarmene in Pennsilvanya a vivere con gli Amish... ^______^ .... ahahahaha.... scusate, sono due giorni che non dormo.

Baciotti di buon mercoledì.

6 commenti:

Silvia ha detto...

Considerando che tra 5 minuti strangolerò il collega........ forse tra gli amish dovrei scappare anche io!

maded ha detto...

buon onomastico alla tua piccola...betta

Giovanni della Trinità / Haldamir figlio di Elros Oronar di Imladris ha detto...

Beh con gli Amish non sarebbe poi male...... se sei un uomo, per una donna invece....... qualche dubbio c'è l'ho.

Elena ha detto...

Ciao cara, dai, non pensare che sei sola... Anche se siamo lontane e se non possiamo darti una mano nelle tue decisioni o nelle cose pratiche, ti siamo vicine e siamo in tante!
Non ti abbattere e attaccati alla tua "piccola roccia"!
Dai un bacino da parte mia alle tue bimbe e BUON ONOMASTICO!!!!
Elena

Aegyptika ha detto...

Sorelal mi sa che tanto bene non stai, cerca di dormire. Degli Amish mi piace la vita DURA immersi nelal Natura, questo si. ma andare da loro, sai che cosa dice la loro religione vero?
;) Amish-iamo noi, una casa da qualche aprte tutta natura e basta

vanda ha detto...

Posso aggregarmi?
baci