La donna celtica


La donna celtica cammina in pace,
ma porta con sé, inosservate, le sue armi.
Si considera come una parte della ragnatela del creato
Ma anche una persona unica e degna di grande valore.
Ama e rispetta la famiglia, gli amici, la comunità
Ma trova ispirazione nella solitudine.
Sa comandare, ma sa anche quando lasciarlo fare agli altri.
Lavora per imparare, per insegnare, per condividere
e mantenere i segreti, per cambiare restando uguale a se stessa,
per essere umana e divina.
Il pianeta ha bisogno di donne celtiche, che portino dentro di sé
un inesauribile calderone pieno di forza interiore
un utero da cui possa nascere un mondo nuovo e migliore.

(Edain McCoy, Celtic Women Sprirituality)

quando l'ho letto sono rimasta senza fiato... ero celta senza saperlo? ^^
così pare, infatti.

Commenti

maded ha detto…
l'HO PENSATO ANCH'IO.....ogni parola ti corrisponde.Betta
Elena ha detto…
Posso aggiungere che questa donna ha anche tanta sensibilità, che l'aiuta a capire gli altri senza bisogno che questi esternino i loro bisogni...
Un bacio, Elena.