Questo diario è lo specchio della mia anima, non sempre nitido, quindi, non sempre univoco, ma sicuramente intimo e prossimo al mio più vero sentire.

Restate pure con me, sostate, riposatevi, condividete, con rispetto, educazione e disponibilità di cuore.


Questo bosco è la mia casa.







venerdì 25 settembre 2009

La mia via


La mia via è quella dei solitari, nel bosco, in ogni stagione, a contatto con il cuore femminino ed eterno, vivo, vero e pulsante della mia Signora, di mia madre la Dea, viandante, pellegrina... il mio cammino è quello che incrocia il sentiero della Dea, per apprendere, conoscere, custodire e tramandare la saggezza, la conoscenza, l'antica via della magia femminile... vorrei trovare una vera maestra... vorrei...

Nessun commento: