Questo diario è lo specchio della mia anima, non sempre nitido, quindi, non sempre univoco, ma sicuramente intimo e prossimo al mio più vero sentire.

Restate pure con me, sostate, riposatevi, condividete, con rispetto, educazione e disponibilità di cuore.


Questo bosco è la mia casa.







martedì 16 marzo 2010

Fato


Le Norne, nella foto, sono creature della mitologia norrena assimilabili alle Parche, alle Moire, a coloro che tessevano, accrescevano o tagliavano il filo della vita di ogni uomo.
Penso spesso che la vita non sia altro che un susseguirsi di eventi intessuti nel Wyrd.
La domanda è: voglio essere soltanto un filo o una tessitrice, che ricava dal filo che le è stato dato un altro arazzo composto da tasselli di giorni e di sogni?
Una tessitrice.
Per altro, il tessere è arte che mi affascina, vorrei imparare a farlo sul serio.

3 commenti:

Arianna ha detto...

Ciao grazie per i tuoi commenti sembra belli!
A presto! ;)

guja ha detto...

Grazie Fulvia...mi induci sempre alla riflessione...anch'io in questo momento, per motivi differenti dai tuoi, mi sento un pò così...
Un caro abbraccio.
Cristina

Corinne. ha detto...

Un petit coucou en passant pour prendre de tes nouvelles !!
C'est toujours un plaisir de venir "chez toi" !!
je t'embrasse
amitié
corinne