Questo diario è lo specchio della mia anima, non sempre nitido, quindi, non sempre univoco, ma sicuramente intimo e prossimo al mio più vero sentire.

Restate pure con me, sostate, riposatevi, condividete, con rispetto, educazione e disponibilità di cuore.


Questo bosco è la mia casa.







giovedì 21 ottobre 2010

Pensieri

Con la luna quasi piena in cielo e l'aria della notte fredda e odorosa della terra umida e le stelle limpide in un cielo schietto, mi ritrovo a pensare che la notte sia una porta su un mondo altro che difficilmente si scorge alla luce del sole.
S'approssima Samhain, quando il velo si solleverà, quando tra i mondi sarà possibile bisbigliare per farsi udire, restare in silenzio per percepire il fremito della vita che guizza oltre la soglia del nostro quotidiano.
Silenzio.
Sempre più m'accorgo che è la sola cosa desiderabile al mondo, prima d'ogni altro bene.

Nessun commento: