Questo diario è lo specchio della mia anima, non sempre nitido, quindi, non sempre univoco, ma sicuramente intimo e prossimo al mio più vero sentire.

Restate pure con me, sostate, riposatevi, condividete, con rispetto, educazione e disponibilità di cuore.


Questo bosco è la mia casa.







sabato 27 novembre 2010

Se questa è la Discesa

La morte è vista sempre con timore, come se fosse la grande divoratrice che tutto distrugge. Bhè, in effetti lo è. Ma deve esserci, perché la vita abbia valore. C'è la morte fisica, ma più temo quella emotiva, quella che disintegra un essere umano minandolo da dentro prima che il suo corpo scompaia. Ma c'è anche la morte iniziatica, quella stretta porta da varcare se si vuole procedere nel cammino.
Del resto il Grembo della Dea è culla di rinascita.
La mia Discesa è oscura, difficile, più ora che dopo il sisma. Non cerco conforto.
Questo mio diario virtuale è un posto dove lascio, come sassi a segnare la strada nella notte, i miei pensieri.
Ci sono cambiamenti lenti e profondi nella mia vita, che si stanno facendo strada come l'aratro che deve di necessità sventrare la terra e rivoltarla se vuol preparare il giusto letto al seme.
E io sono qui. Non so come sarò poi e non ha importanza.
La vita è un fluire giorno dopo giorno di questo eterno presente che si snoda nell'eternità, salendo e scendendo sulla spirale del tempo, incastonati, come fili, nella rete del Wyrd, di cui, come dice bene Argante, che per fortuna ha posto nella mia vita, noi dobbiamo diventare Tessitrici oltre che fili.
Ecco, la Signora che siede al Telaio nella sua oscura grotta e scandisce il tempo con il ritmato battere del suo tessere è Colei al cui fianco, siedo, ora, al buio, un buio che non atterrisce, che raccoglie e custodisce, nel silenzio della rigenerazione, che trova le ferite e le sana prima di tornare alla luce.
Fruttuosa Discesa a tutti.

3 commenti:

Berkana ha detto...

Un abbraccio fatina :)
Berkana

ad.thoreau ha detto...

Molto saggio e bello!
Alle volte ci si trova fra "esseri" affini, anche se per strade molto diverse e "non" casuali (non credo al caso).
Se vorrai fare visita al mio piccolo spazio, ne sarò onorato, se vorrai scambiare con me idee,anche.
In ogni caso grazie di questo blog, non immagini quanto!

Alessandro

http://lupodelnord.blogspot.com/

Argante del Lago ha detto...

courage petite!
Speriamo che si scriva così......
kissssss

Arghi