Questo diario è lo specchio della mia anima, non sempre nitido, quindi, non sempre univoco, ma sicuramente intimo e prossimo al mio più vero sentire.

Restate pure con me, sostate, riposatevi, condividete, con rispetto, educazione e disponibilità di cuore.


Questo bosco è la mia casa.







domenica 2 gennaio 2011

Il tempo che passa

Ci siamo, in questo 2011 che tutti speriamo foriero di gioia, di serenità, di tranquillità, di salute, di pace. Chissà perché, la ricchezza, quella vera, quando la si augura, non cocincide mai con il possesso, con il denaro, forse perché anche se ci lasciamo acceccare dall'ovvio, fermandoci, sappiamo scorgere la bellezza dell'eterno.
Un nuovo anno civile, a dimostrare, con tutti i Capodanno che ci sono in giro nel mondo, che il tempo è il concetto meno stabile e più mutevole che ci sia.
Auguri a tutti :) per tutto quello che sognate, che sperate, desiderate, costruirete.
Un abbraccio dalla Dama del Bosco.

4 commenti:

miss Potter, ha detto...

Tanti auguri anche a te...
eh, si, sono tanti i sogni che vorrei s'avverassero, come tutti del resto, ma dopo un anno passato tra ospedali (abbiamo avuto una valanga di iella) l'unico desiderio è la salute, pare una banalità, ma è davvero la prima cosa :D

Buon 2011 Dama
Sandy

Pisi ha detto...

Un abbraccio anche a te!
Pisi

Berkana ha detto...

Tantissimi auguri anche a te!
Ciao fatina e a presto
Berkana

chiara ha detto...

grazie carissima amica saggia :-))
un bacio
chiara