Questo diario è lo specchio della mia anima, non sempre nitido, quindi, non sempre univoco, ma sicuramente intimo e prossimo al mio più vero sentire.

Restate pure con me, sostate, riposatevi, condividete, con rispetto, educazione e disponibilità di cuore.


Questo bosco è la mia casa.







martedì 22 marzo 2011

In punta di piedi tra i sentieri del bosco

Sono di passaggio in casa mia. Lo faccio per ringraziare delle bellissime parole che mi avete donato sul post precedente, per l'affetto e l'amicizia che mi date, sono importantissimi per me.
Non è un buon periodo, questo, per me. Emotivamente e fisicamente pago lo scotto di quello che è accaduto alla nostra città con il sisma e del dramma, quotidiano, che subiamo nel silenzio e nella dimenticanza.
Vado avanti come posso, meglio di altri, peggio di tanti.
Sta arrivando la primavera, un periodo di luce, spero che scenda anche nei miei giorni. Ho ritrovato, da tempo, un'Amica che temevo d'aver perso, sto scoprendo molte cose, altre ne imparo, qualcuna la metto da parte. Non riesco a ricamare, non ho tempo per leggere, sto solo vivendo, però qualche progetto per il futuro ce l'ho.
I problemi son tanti, i malanni anche. Ma la vita è una, una alla volta, come mi disse tempo fa Argante (^^), non posso, non voglio mollare.
Tornerò anche qui. Intanto vi leggo, sui vostri blog.
Un abbraccio.

7 commenti:

Berkana ha detto...

Ben tornata fatina, ma fa sempre piacere leggere i tuoi post, sono un balsamo per l'anima! Proprio ieri sera ti stavo pensando.....
Un abbraccio
Berkana

Elena ha detto...

Più che mai, in questi dolorisi giorni, ti ho pensata...
Sembra una ferita che stenta a rimarginarsi, ma spero che la primavera coi suoi colori, coi dolci suoni ed i profumi fungano da balsamo per alleviare la sofferenza di chi come te sta ancora soffrendo e cercando.
Non ti possiamo solo stare accanto, pensarti, sostenerti, scriverti e volerti bene!

Pisi ha detto...

Un abbraccio forte forte anche a te!
Spero che questa stagione con la sua luce e la sua dolcezza possa portare un po' di serenità nel tuo cuore!
Tieni duro, sii coraggiosa come già lo sei stata, non ti abbattere, sono sicura che tutto passa e tutto prima o poi si sistemerà!
Ancora un abbraccio,
Pisi

Anya ha detto...

Oggi il mio pensiero portava a te, così ho aperto il tuo blog e ho letto!
Ben tornata, è un post che avrei potuto scrivere anch'io ti sono vicina, quindi ti capisco perfettamente...
Anya

Argante ha detto...

Stella, una vita alla volta, e nella vita, un giorno alla volta, e nel giorno, un'ora alla volta.. e così di minuto in minuto ti scrollerai tutto di dosso. Noi ci siamo, io ci sono, e sono qui che ti aspetto quando vorrai....
Bellissima l'immagine del tor e della dea... perditi in quei colori meravigliosi e non nel buio...

A.

Vania ha detto...

Ciao. Vania

Anonimo ha detto...

finalmente sei tornata....adagio adagio ritroverai la tua serenetà....la speranza è li ke ti aspetta....cammina,cammina.un abbraccio