Questo diario è lo specchio della mia anima, non sempre nitido, quindi, non sempre univoco, ma sicuramente intimo e prossimo al mio più vero sentire.

Restate pure con me, sostate, riposatevi, condividete, con rispetto, educazione e disponibilità di cuore.


Questo bosco è la mia casa.







mercoledì 28 novembre 2012

Il buio o il riposo dell'anima

L'oscurità precoce si fa sempre più invadente e il mio corpo e la mia mente ne giovano trovando sollievo, mi sento avvolta nel caldo abbraccio di una tana, ascolto la pioggia come la migliore delle musiche, annuso il vento come gli animali della foresta, trascorro il tempo in silenzio nella quiete mattutina e silente del giardino.
Tutto m'aggrada di questa stagione, tutto mi incanta, colori, odori e sapori, gesti come rituali, nuovi sogni e bilanci di ciò che è trascorso.
Riposo l'anima e la cullo come se fosse un bimbo tra le mie braccia.

Nessun commento: