Questo diario è lo specchio della mia anima, non sempre nitido, quindi, non sempre univoco, ma sicuramente intimo e prossimo al mio più vero sentire.

Restate pure con me, sostate, riposatevi, condividete, con rispetto, educazione e disponibilità di cuore.


Questo bosco è la mia casa.







sabato 20 aprile 2013

Oggi è scritto nella trama di ieri

Mi sembra che sia passato poco tempo da quando ho aperto questo diario personale virtuale ma in effetti questo è il post n.ro 817, qualche anno è passato, lo ammetto.
In mezzo c'è stato un sisma e diversi cambiamenti, di casa, di mentalità, di rapporti, persone che sono andate e sembrava che dovessero restare per sempre, altre che sono rimaste nonostante camminino in punta di piedi... bhè, la vita è la sola realtà dinamica che trovo affascinante, lo confesso.
Spesse volte ho dichiarato ciò che desideravo o sognavo o volevo raggiungere da questa pagina di diario virtuale, non lo farò ancora o tornerò a farlo, qui sono a casa mia e mi sento libera.
Certo è che la mia strada ha preso defintivamente un andare, quello del Paganesimo che segue la Dea Madre.
Sono felice così. Ben vengano tutti quelli che mi seguiranno, quelli che mi abbandoneranno e quelli che continueranno come nulla fosse.
La vita è un intreccio di fili colorati, ognuno di noi tesse la trama che gli suggerisce il cuore.
Siate benedetti.

Nessun commento: