Questo diario è lo specchio della mia anima, non sempre nitido, quindi, non sempre univoco, ma sicuramente intimo e prossimo al mio più vero sentire.

Restate pure con me, sostate, riposatevi, condividete, con rispetto, educazione e disponibilità di cuore.


Questo bosco è la mia casa.







martedì 10 febbraio 2015

Sono tornata ... forse

Sono mancata così a lungo da questo luogo che è il diario del mio sentire ormai da molti anni solo perché ... non so dire le cose come vorrei, troppo spesso.
Sono pagana e temo di ferire i miei amici cristiani se leggessero queste righe, sono cristiana e temo di perdere i miei amici pagani se leggessero il mio blog.
Diciamocelo chiaramente ... ma a chi importa quello che scrivo?
E se sono amici non li perderò, che io intraprenda un sentiero piuttosto che un altro, se non lo sono tanto meglio perderli.
In questo periodo sono cambiate tante cose per me e per la mia famiglia.
A Settembre sono diventata una Moon Mothers e ne sono felice ed orgogliosa, grazie Miranda Gray!
Il mese scorso abbiamo comprato un appartamento, spinti dalla necessità post sisma (4 + 1 gatto thai... in 40 mq) con moltissimi sacrifici, un mutuo di 15 anni e tante speranze.
Se tutto va come dovrebbe, ci trasferiremo in Marzo.
Al secondo piano, non avrò mai più il mio sognato amato ipotetico giardino, dovrò arrangiarmi con dei vasi e continuare a sognare un giardino per la prossima vita!
Per ora mi fermo qui, chi sono, come sono, perché sono così, che cosa amo e che cosa odio, quello che mi fa soffrire e quello che mi fa gioire chi mi legge lo sa e lo saprà, chi mi conosce sul serio lo sa già, a tutti gli altri dico buon viaggio in questo Bosco che è ormai la mia casa da anni.

Nessun commento: