Questo diario è lo specchio della mia anima, non sempre nitido, quindi, non sempre univoco, ma sicuramente intimo e prossimo al mio più vero sentire.

Restate pure con me, sostate, riposatevi, condividete, con rispetto, educazione e disponibilità di cuore.


Questo bosco è la mia casa.







martedì 25 agosto 2015

Il tempo che passa

A sorsi nel silenzio del mattino
rotolando come biglie di vetro nella stanchezza del pomeriggio,
lentamente nella notte senza riposo,
in un battito nei fuggevoli istanti di gioia.

Il mio tempo passa,
anche senza di me.




Nessun commento: