Questo diario è lo specchio della mia anima, non sempre nitido, quindi, non sempre univoco, ma sicuramente intimo e prossimo al mio più vero sentire.

Restate pure con me, sostate, riposatevi, condividete, con rispetto, educazione e disponibilità di cuore.


Questo bosco è la mia casa.







venerdì 1 giugno 2007

Per fortuna che c'è Nessie!


Per fortuna nostra, così che qualcuno possa sorridere, c'è ancora chi avvista il famigerato mostro del Loch Ness, alimentando una leggenda che va avanti da qualche secolo e che ci aiuta a sognare e a credere che ci sia ancora qualcosa di misterioso in un mondo globalizzato, nel senso più deteriore del termine, che offre solo tristezza.



Finalmente i "giornalisti" Santoro & C. ce l'hanno fatta, hanno "illuminato" i meandri oscuri di una piaga terribile che affligge anche la Chiesa, la pedofilia.

Così almeno ora si potrà "rivalutare" la figura del pedofilo, dal momento che ci sono anche dei sacerdoti pedofili.

Che poi sia più corretto chiamarli pedofobi, questo nessuno lo dice.

Hanno presentato come "verità" un documentario pieno di menzogne: era vero solo il male subito dai bambini ad opera di uomini esecrabili che meriteranno una punizione infinita, dal momento che sono consacrati.

Finalmente tutti i detrattori della Chiesa, come quell'intelligentissimo esimio professore di Odifreddi, che di problemi personali deve averne parecchi per riciclare, anche lui come personali e innovative, delle becere accuse alla Chiesa che hanno qualche migliaio di anni, nei suoi libri e nei suoi interventi pubblici, potranno tirare un sospiro di sollievo e dire "Ve l'avevo detto io!".

Il nero miasma che esala da questo putridume ci sommerge ormai rendendoci insensibili a ogni altro odore, così che il profumo della santità quotidiana di milioni di persone comuni, tra cui anche sacerdoti, perchè no ..., non lo possiamo più avvertire.

Che quegli uomini abbiano sbagliato e vadano severamente puniti, sono la prima a sostenerlo, come madre, specialmente. Ma da qui a dire che è la Chiesa a essere corrotta ce ne corre! Che cosa si fa contro tutti i pedofili che preti non sono e giornalmente abusano dei minori nell'impunità pubblica? Nessuno si sdegna? Nessuno li punisce? NO! Lì cerchiamo di "salvare" questi poveri malati... Bella giustizia!

Prima i Dico, poi i Pacs, ora questo... una campagna martellante questa contro la Chiesa, ogni giorno, ammantata di "libertà, di democrazia", paroloni inutili e svuotati ormai di ogni significato.

La libertà, la democrazia, quelle vere, non le opportunistiche elettorali propagande per tutelare una minoranza che tutto vuole e nulla dà alla società, sono cose che vanno costruite innanzitutto sul rispetto per gli altri.

Questa gente che invoca libertà, non la concede a nessuno che non la pensi come loro.

Mi tornano in mente le parole di Ponzio Pilato a Gesù, prima della condanna "Che cosa è la Verità?" - Cristo gli aveva appena detto che chi cerca la Verità ascolta le Sue parole.

Per noi, oggi, per tanta gente che viene pagata con il denaro pubblico per indagare sulla verità, ci sarà un Pilato che ci fa questa domanda, svegliando la nostra coscienza intorpidita? Ci avrà ripensato poi Pilato, da solo, nell'intimità della sua anima?

Sono disgustata come donna e madre e come libera cittadina di un Paese che libero non lo è più, ma come cattolica, Deo Gratias, sono speranzosa che il Bene, quello vero, non potrà mai essere soffocato da questi rigurgiti di povertà miserabile, perché non è una cosa, ma una Persona, una Persona Divina, Gesù Cristo Figlio di Dio.


Per fortuna che almeno il "mostro" (lui...? e gli altri???) di Loch Ness non ci abbandona, non si è ancora stancato di noi!

Nessun commento: