Questo diario è lo specchio della mia anima, non sempre nitido, quindi, non sempre univoco, ma sicuramente intimo e prossimo al mio più vero sentire.

Restate pure con me, sostate, riposatevi, condividete, con rispetto, educazione e disponibilità di cuore.


Questo bosco è la mia casa.







venerdì 3 ottobre 2008

il luogo del cuore


E' qui che vivrei
se solo fossi uno spirito silvano
un abitante dei boschi
ma nella mia anima già s'accoglie una via
una via silenziosa e nascosta
che ai boschi antichi conduce
e mena chi non sa più andare
per le vie segrete
che sopravvivono ai millenni.

1 commento:

maxcaldara ha detto...

La saggia Galadriel così parlò al vecchio nano impaurito, nelle stanze del bosco sacro, in cima agli alberi d'oro di Lothlorien:
"Non lasciare che il grande vuoto di Kazad-Dum riempia il tuo cuore, Gimli, figlio di Gloin, perche' il mondo e' diventato colmo di pericoli, e in tutte le terre l'amore ora si mescola con l'angoscia."
Ma il più umile e saggio Sam, così si rivolge al suo eterno amico:
"C'è del Buono in questo mondo Padron Frodo. E' giusto combattere per questo."