Questo diario è lo specchio della mia anima, non sempre nitido, quindi, non sempre univoco, ma sicuramente intimo e prossimo al mio più vero sentire.

Restate pure con me, sostate, riposatevi, condividete, con rispetto, educazione e disponibilità di cuore.


Questo bosco è la mia casa.







martedì 1 giugno 2010

I giorni che passano


Trascorrono scandendo il tempo della vita, attimi che si spezzano croccanti di gioia o di dolore a formare il sapore della mia esistenza ed è sciocco, mi rendo conto, essere protesi sempre al futuro, sciupa il sapore. Sto imparando a godere del presente, per ordinario o doloroso che sia. E' il solo tempo che mi è concesso.

La natura si è destata nello stupore che ogni anno si ripete quando la vita riprende il posto che le appartiene, amo la primavera e i primi caldi fino a giugno, poi attendo con ansia sempre più trepidante l'autunno, la porta della mia anima invernale.

Un giorno forse avrò anche io un posto mio, per ora, a dispetto della mia povera ansia che vorrebbe aggrapparsi a qualunque traccia di stabilità, sono un'anima zingara e un corpo ramingo. Viviamo dal 15 maggio nel MAP nel comune di Fossa (modulo abitativo provvisorio) e non è male, sembra una casa vera, con tre stanze da letto, un ampio soggiorno con cucina e un mini bagno con mini sanitari, basta rammentarsi che le pareti son finte, di cartongesso e limitare i danni dell'esuberanza infantile delle mie figlie... ^^ ... ma aspiro a qualcosa di meglio... la cima del Gran Sasso, immagino, immersa nel cielo, tra rocce e vento, fino a che non chiuderò gli occhi su questa vita per proseguire il cammino ovunque mi sarà dato di muovere ancora i miei piedi.

6 commenti:

Berkana ha detto...

E io spero con tutto il cuore che i tuoi pensieri....diventino realtà il più presto possibile!
Ti mando un abbraccio
Barbara

rosanna ha detto...

Quando leggo post come questo, divento picoola di fronte alla grandezza di alcune parole e vorrei d'improvviso una bacchetta magica fra le mani, non per me, che pure, non credere, non ho molto...ma la vorrei per donarti tutto quello che ti potrà dare gioia...

Non sono nessuno, e non ho bacchette magiche,sono una semplice blogger, una mamma come te, che ti abbraccia e ti augura di cuore, quello si, tutto il bene del mondo.

Un abbraccio forte,
Ros

Elena ha detto...

Ciao tesoro mio... struggente questo tuo post... Mi unisco al desiderio di Rosanna di poter essaudire i tuoi desideri... Speriamo che con la forza dei nostri pensieri qualcosa di magico possa accadere!
Trovare il tuo commento al mio post mi ha fatto felice!
un bacio a te e alle bimbe! Elena.

chiara ha detto...

ciao stella, davvero leggere i tuoi post da sempre una strana sensazione di piccolezza, di essere inadeguate di fronte a quello che avete passato e ancora passate..sono felice che almeno la casa "finta" sia arrivata..e così, ancora di più lo sono a sapere che i miei pupazzi davvero ti diano un pò di sano stupore infantile..sei una dolce fanciulla ;-)))
baciotto e grazie a te!!
chiara

Anna ha detto...

Ciao Fulvia, grazie alle bellissime parole che Chiara ti ha dedicvato sono qui....sento di non essere in grado in questo momento di esprimerti quello che ho provato leggendoti, possa un mio abbraccio contribuire a rendere le tue giornate speciali.
A presto, Anna.

caillean ha detto...

sarebbe bellissimo vivere in un posto cosi...
ti mando un grande abbraccio
cail